Il mazzo di carte

Quando Sandro ha lanciato la piattaforma *Segredo da Música* nel 1016, furono create le Carte del Segredo da Musica come un Mazzo da gioco, un complemento alla spiegazione della filosofia della vita musicale si Sandro.

Le carte hanno diversi metodi di utilizzo che dimostrano nella pratica la forza dei 2 pilastri della filosofia di Sandro: la legge del processo e la legge della circostanza. In questo modo le carte sono usate in modo che lo studente scopra il suo potenziale o sviluppi il suo personale linguaggio, la fluenza nel linguaggio improvvisativo, migliori sensibilmente le sue conoscenze melodiche e armoniche, affini la sua intuizione e molti altri aspetti. Tutto stimolando il piacere dell’ascolto, cantando e suonando per amore, come principio fondamentale del vivere di musica e per la musica.

Le carte sono state svipuppate per ispirare e stimolare i principianti ad apprendere divertendosi. Queste carte sono strumenti indicati anche per comporre in varie situazioni, in gruppi di studio, lezioni individuali, clinic, laboratori musicali, esercitazioni di arrangiamento e studio di armonia, ritmo ed improvvisazione.

Il musicista Sandro Haick con il Dottore di ricerca e antropologo Rodrigo Ferrari Nunes, inventarono il Mazzo di carte del Segredo dal Musica. Queste carte sono ispirate dai sistemi oracolari come I-Ching e Taro, che rivelano possibilità di riflessioni e azioni in maniera intuitiva. In questo mondo usiamo le carte Del Segredo da Musica per generare circostanze musicali inusuali e inaspettate cosa che aiuta a rompere la forza delle scelte abituali e dei cliches armonico melodici nei queli rimangono intrappolati inevitabilmente sia i musicisti sia principianti che i professionisti.

La comprensione attraverso lo studio delle carte e le loro possibili relazioni rendono possibile l’apprendimento armonico.

Le carte del mazzo Segredo da Musica con Sandro Haick possono essere adattate e sono indicate per ogni programma didattico professionale. Professionisti e docenti di musica capiranno con facilità come adattare le carte alla propria metodologia personale e potranno creare esercizi unici per l’insegnamento, tra le altre cose, della teoria musical, composizione e improvvisazione in modo divertente e assolutamente innovativo.

Le carte facilitano il progresso degli alunni indicando chiaramente quanto materiale hanno appreso e quanto acora dovranno interiorizzare.

Così’ attravero il metodo suiggerito da Sandro Haick, ascoltando cantando e suonando in tutte le tonalità e in tutti i “mondi Musicali”, saremo preparati per approcciarci al mondo dell’armonia multidimensionale.

Sapere O Baralho Musical